Massaggiatore elettrico per piedi: manutenzione, cura, pulizia

Avere un massaggiatore elettrico per i piedi a casa è una grande comodità poiché è possibile farsi un massaggio agli arti inferiori ogni qualvolta se ne ha voglia senza doverlo programmare in anticipo e inoltre è possibile fare un massaggio quotidianamente senza dover pagare una seduta al giorno. Quando siamo al centro estetico terminato il massaggio paghiamo e andiamo via mentre l’operatore provvede a pulire e sterilizzare tuti i ferri e i macchinai che ha usato per il massaggio ai nostri piedi. A casa, come possiamo pulire il nostro massaggiatore elettrico?

Manutenzione e pulizia del massaggiatore elettrico per i piedi

Proprio come ogni piccolo elettrodomestico, anche il massaggiatore elettrico per i piedi necessita di manutenzione e pulizia ordinaria.

Bisogna soprattutto pensare che questo massaggiatore viene utilizzato per i piedi, che rinchiusi tutto il giorno nelle scarpe, posso risultare sudati e non proprio profumati.

È quindi importante, prima di acquistare un massaggiatore elettrico per i piedi, verificare che questo sia facile da pulire, così da preservarne l’uso e mantenerlo igienico e lindo.

La maggior parte dei modelli attualmente in commercio sono facili da pulire e non hanno bisogno di una manutenzione particolare.

Esistono tre tipologie di massaggiatori elettrici per i piedi e per ogni tipologia vi è una diversa modalità di pulizia.

Si consiglia di consultare il libretto di istruzioni del proprio massaggiatore per verificare il modo di pulizia indicato. Tuttavia di seguito sono segnalate le indicazioni generali per ogni tipologia di massaggiatore elettrico per i piedi.

Come pulire un massaggiatore elettrico a pedana

I massaggiatori elettrici a pedana sono i modelli più semplici sia per il funzionamento che per la pulizia. La loro forma paralleliodale che ricorda quella di una bilancia pesa persone rende pratica anche la manutenzione ordinaria.

Per pulire i massaggiatori elettrici a pedana è sufficiente passare un panno leggermente umido su tutta la superficie e dopo asciugare l’apparecchio accuratamente con un panno morbido.

Se ci sono delle macchie è possibile utilizzare un panno leggermente imbevuto di un detersivo delicato e poi ripassare con un panno umido e asciugare.

Come pulire un massaggiatore elettrico con calotta

La forma a sfera con l’apertura per i piedi del massaggiatore elettrico con calotta può spaventarci al momento della pulizia, ma la loro manutenzione è più facile di quanto sembra.

Infatti la maggior parte dei massaggiatori con calotta sono sfoderabili e il loro rivestimento interno può essere lavato in lavatrice.

La parte esterna invece non va lavata né con acqua, né a secco, ma occorre utilizzare esclusivamente un panno umido e pulito senza l’ausilio di detergenti chimici.

Come pulire un idromassaggiatore elettrico

È molto importante pulire bene dopo ogni utilizzo il massaggiatore elettrico con vasca idromassaggio per evitare la comparsa di funghi e muffe.

Occorre innanzitutto svuotale la vaschetta, poi bisogna pulire l’interno e l’esterno con un panno umido senza usare detergenti e infine asciugare completamente il massaggiatore con un panno morbido.

Quando si elimina l’acqua dalla vaschetta bisogna fare molta attenzione affinché l’acqua non vada sulla componente elettrica del massaggiatore.

Indicazioni da seguire per la cura del massaggiatore elettrico

Per far durare nel tempo il proprio massaggiatore è bene seguire delle semplici indicazioni che servono a prevenire delle problematiche.

Alcune cose sono scontate, ma è bene ricordarle:

  • scollegare il massaggiatore della presa elettrica quando non lo si utilizza
  • riporlo nella custodia/scatola se non viene usato quotidianamente
  • se cade accidentalmente in acqua non provare a recuperarlo ma staccare prima la spina
  • non utilizzare il cavo elettrico per appendere l’apparecchio
  • non usare il massaggiatore durante il bagno o la doccia
  • non usarlo se ha il cavo o la spina sono danneggiati
  • non salirci in piedi, ma utilizzarlo solo da seduti per non sovraccaricarlo
  • conservare il massaggiatore lontano da fonti di calore, raggi del sole e umidità

Vi sono poi alcune raccomandazioni e accortezze a cui prestare più attenzione.

Eccole:

  • non utilizzare il massaggiatore sotto coperte o cuscini per non surriscaldarlo
  • non può essere utilizzato da bambini al di sotto degli 8/10 anni e sempre sotto la sorveglianza di un adulto
  • non ostruire le uscite d’aria
  • non usarlo mentre si dorme
  • non lasciarlo acceso incustodito
  • riporre il massaggiatore lontano dalla portata dei bambini (non è un giocattolo)
  • per gli idromassaggiatori: non collegarli o scollegarli dalla presa elettrica con i piedi immersi in acqua
  • per gli idromassaggiatori: utilizzare esclusivamente l’acqua e le sostanze indicate senza aggiungere oli, sali da bagno o altro non consigliato per non ostruire i fori di uscita
  • non utilizzare il massaggiatore se si ha flebite, irritazioni e lesioni
  • in caso di gravidanza, diabete, peacemaker e problemi circolatori chiedere al medico specialista prima di utilizzare il massaggiatore elettrico.

Conclusioni finali

È bene effettuare una corretta e sistematica pulizia del massaggiatore elettrico per i piedi per mantenere l’apparecchio pulito, igienico e pronto per un nuovo utilizzo.

Inoltre seguendo le indicazioni per la cura del massaggiatore si potrà evitare di danneggiare l’apparecchio e far insorgere spiacevoli problemi.

Sono laureata in lettere moderne con una tesi in Storia del cinema e ho conseguito due master post laurea, uno in Scienze umane e nuove tecnologie informatiche e l’altro in Comunicazione e Marketing. Mi piace scrivere testi vari, saggi, romanzi e poesie. Ho una grande passione per il cinema, i viaggi, l’informatica e nuove tecnologie.

Back to top
menu
massaggiatorielettricipiedi.it