I migliori massaggiatori elettrici per piedi del 2021, prezzi, opinioni

Chi non vorrebbe un bel massaggio ai piedi dopo una giornata di lavoro? Dopo tante ore in piedi o con i tacchi alti i piedi possono essere stanchi e doloranti e le gambe gonfie. Un bel massaggio ai piedi ci vorrebbe proprio. I centri estetici propongono massaggi di ogni tipo, ma bisogna prendere un appuntamento, andarci, rientrare a casa e certo non è molto pratico da farlo ogni qualvolta se ne ha voglia. La miglior soluzione è un massaggiatore elettrico casalingo da usare quando si vuole e comodamente seduti sul divano di casa mentre si guarda un film o il proprio programma preferito.

Perché acquistare un massaggiatore elettrico per i piedi

I piedi non sono che una piccola parte del nostro corpo, allora perché fare un massaggio proprio ai piedi?

A questa legittima domanda si può dare non una, ma ben due risposte.

A tutti fa piacere un massaggio alla schiena, alle spalle, uno linfodrenante alle gambe, ma occorre un esperto massaggiatore che sappia fare una buona manipolazione e un piccolo elettrodomestico non basta. Ma se vogliamo massaggiare i piedi è sufficiente un massaggiatore elettrico delle dimensioni di una bilancia pesa persone, solo un piccolissimo ingombro.

Ma soprattutto va considerato che i piedi sono gli arti inferiori che sostengono tutto il corpo e ci fanno camminare. Inoltre è proprio sotto la pianta del piede, secondo la riflessologia plantare, che ci sono tutte le terminazioni nervose, per cui dando sollievo ai piedi ne beneficia tutto il corpo.

Un massaggio ai piedi comporta vari vantaggi, come la stimolazione della circolazione sanguigna, la riduzione di ansia e stress, il drenaggio dei liquidi in eccesso e l’abbassamento della pressione alta.

Per avere maggiori benefici occorre che i massaggi siano frequenti e quindi un massaggiatore elettrico per i piedi a uso domestico è l’ideale.

Le varie strutture dei massaggiatori elettrici

I massaggiatori elettrici non sono tutti uguali, anzi hanno funzioni diverse e forme diverse a seconda del massaggio che possono fare.

La struttura di un massaggiatore elettrico per i piedi può essere di tre tipi: a pedana, con calotta o a vaschetta idromassaggio.

A seconda delle proprie esigenze e del tipo di massaggio che si preferisce e possibile scegliere che tipo di massaggiatore elettrico per piedi acquistare.

Nella seguente tabella sono riassunti i principali vantaggi e svantaggi di ogni tipologia di massaggiatore elettrico:

  Pro Contro
a pedana semplice ed economico una sola funzione
con calotta molteplici funzioni più ingombrante e più costoso
a idromassaggio ha varie funzioni e non è troppo ingombrante non sempre mantiene la temperatura dell’acqua calda

Massaggiatore a pedana

Il massaggiatore elettrico a pedana è quello più semplice ed economico. Ha la forma di una bilancia pesa persone e delle testine massaggianti che con movimenti circolari massaggiano la pianta del piede (simulando il massaggio shiatsu).

Questo massaggiatore a pedana può avere da 6 a 18 sfere massaggianti, maggiore è il numero delle sfere, più efficace sarà il massaggio. Solitamente il massaggiatore elettrico per piedi a pedana ha una sola funzione (massaggio plantare shiatsu) e ha un tasto di accensione che può essere attivato direttamente con i piedi.

Inoltre date le sue dimensioni ridotte e compatte si può trovare facilmente un posto dove riporto e può essere spostato senza fatica da una stanza all’altra.

Massaggiatore con calotta

Il massaggiatore elettrico per i piedi con calotta ha una forma a sfera con due cavità per inserire i piedi. Questo massaggiatore ha un costo più elevato di quello a pedana, ma ha varie funzioni per diverse tipologie di massaggi.

All’interno del massaggiatore elettrico con calotta vi sono dei cuscinetti che si gonfiano e si sgonfiano come dei palloncini massaggiando tutto il piede, non solo la pianta, ma anche il collo e le dita.

In alcuni modelli, sulla base son presenti anche dei rulli e delle testine rotanti per offrire  pure un massaggio plantare.

Questo massaggiatore a calotta dispone di un pannello di controllo con svariati tasti per scegliere il programma da utilizzare ad ogni massaggio.

Il massaggiatore elettronico con calotta ha i due fori rivestiti in tessuto e dimensioni più ingombranti rispetto ai massaggiatori a pedana. Per questo necessita di uno spazio maggiore per essere riposto., in compenso però offre un trattamento completo per il benessere dei piedi.

Massaggiatore con idromassaggio

Il massaggiatore elettronico per piedi con idromassaggio permette un pediluvio professionale per alleviare la stanchezza dei piedi e ridurre il gonfiore. Questo massaggiatore ha la forma di una piccola vasca idromassaggio e può essere utilizzato sia con l’acqua (idromassaggio) che senza acqua (massaggio plantare a secco).

Oltre alla funzione di pediluvio con bolle, il massaggiatore plantare con idromassaggio può essere fornito di rulli e pietra pomice per massaggiare i piedi e di uno spazio dove inserire gli oli essenziali per godere anche dell’aromaterapia.

Quando si cerca un buon idromassaggiatore elettrico bisogna fare attenzione a verificare che questo disponga di certificazioni per essere sicuri che le componenti elettriche siano completamente separate dall’acqua e che non corrano il rischio di entrare in contatto.

Prezzi e recensioni

Esistono vari marchi di massaggiatori elettrici per piedi, quelli principali sono i seguenti: Imetec, AEG, Burer, HoMedics, Naipo, Global Relax.

Il prezzo di un massaggiatore elettrico per piedi varia molto in base alle funzioni e alla struttura. Quelli più economici sono i modelli a pedana, mentre quelli più costosi sono i massaggiatori a calotta.

Generalmente un massaggiatore ha un prezzo che parte dai 30/40 euro, ma i modelli più completi e professionali possono superare i 200 euro.

Anche le recensioni e le opinioni sono diverse in base al modello scelto.

Bisogna però dire che quasi tutti i modelli hanno una buona valutazione, chi per un ottimo rapporto qualità-prezzo, chi per le buone prestazioni, chi per la grande varietà di funzioni.

Cosa sapere prima di acquistare un massaggiatore elettrico

Prima di acquistare un massaggiatore elettrico è bene considerare e valutare alcune caratteristiche come la misura (soprattutto per chi ha piedi molto grandi), la struttura (a pedana, con calotta, con idromassaggio), i tipi di massaggi fruibili (shiatsu, a compressione d’aria, l’agopuntura, il calore, l’idromassaggio, il rolling), la presenza o meno del timer, i livelli di intensità e i programmi preimpostati.

Scegliere un buon massaggiatore elettrico per piedi vi darà la possibilità di rilassarvi e dare sollievo ai piedi stanchi e affaticati e migliorare il benessere dei vari organi collegati alla pianta del piede.

Sono laureata in lettere moderne con una tesi in Storia del cinema e ho conseguito due master post laurea, uno in Scienze umane e nuove tecnologie informatiche e l’altro in Comunicazione e Marketing. Mi piace scrivere testi vari, saggi, romanzi e poesie. Ho una grande passione per il cinema, i viaggi, l’informatica e nuove tecnologie.

Back to top
menu
massaggiatorielettricipiedi.it