I migliori massaggiatori elettrici per piedi in assoluto per il rapporto qualità-prezzo

Andiamo sempre di fretta, con i nostri piedi che ci portano velocemente da una parte all’altra. Il lavoro, la spesa, la famiglia, i bambini da portare in palestra, al catechismo, al calcetto. Ma quando abbiamo un po’ di tempo per noi? Figuriamoci ad andare al centro estetico per una mezz’ora di relax e benessere o un bel massaggio tonificante per i nostri piedi stanchi e gonfi. Ma se Maometto non va alla montagna, la montagna va da Maometto. Possiamo quindi portare a casa nostra un massaggiatore elettrico per i piedi che ci farà godere del massaggio tanto desiderato ogni qualvolta ne sentiamo il bisogno. Adesso ci rimane solo un dubbio. Quale massaggiatore acquistare? Qual è il migliore? Quale ha il miglior rapporto qualità-prezzo?

I migliori massaggiatori elettrici

Ci abbiamo pensato, abbiamo maturato le decisione di acquistare un massaggiatore elettrico per i nostri piedi, abbiamo anche letto recensioni e chiesto ad amici che già ne utilizzano uno, ma non siamo riusciti a capire qual è il miglior massaggiatore per i piedi in assoluto.

Il miglior massaggiatore elettrico in assoluto, che vada bene per tutti e che soddisfi le esigenze di tutti non esiste.

È possibile però individuare quale sia il migliore massaggiatore per ognuno di noi.

Leggere delle recensioni e informarsi con chi lo usa può essere utile, ma dobbiamo rapportare queste indicazioni a noi.

Se abbiamo dei piedi grandi facciamo attenzione alla misura, il massaggiatore che è perfetto per la nostra amica potrebbe risultare stretto per noi. Oppure se nostro cugino ha una villetta non ha problemi a trovare un posto ad un massaggiatore che per noi potrebbe essere ingombrante.

Adesso che abbiamo capito come individuare un massaggiatore, dobbiamo chiederci, vogliamo scegliere il miglior massaggiatore in assoluto per noi senza badar al costo oppure vogliamo un buon massaggiatore ma dall’ottimo rapporto qualità-prezzo?

Le caratteristiche di un massaggiatore elettrico per i piedi

Partendo dal fatto che non scegliamo un massaggiatore in base al colore o al design, ma a seconda delle nostre necessità e del tipo di massaggio che vogliamo, è bene conoscere le caratteristiche del massaggiatore per individuare quello che per noi è il migliore in senso assoluto o per rapporto qualità-prezzo.

La prima caratteristica da considerare è la struttura. Un massaggiatore elettrico per i piedi può essere a pedana, con calotta e con vasca idromassaggio.

A seconda della struttura del massaggiatore è possibile avere uno o più massaggi per i piedi.

Il tipi di massaggio che un massaggiatore elettrico può eseguire sono:

  • massaggio plantare shiatsu,
  • massaggio a compressione d’aria,
  • rollling,
  • massaggio termico,
  • idromassaggio,
  • agopuntura

Molto importanti sono anche le funzioni che il massaggiatore può avere come il timer, i raggi infrarossi, la funzione calore e i programmi preimpostati.

Le nostre necessità

Abbiamo già detto che prima di acquistare un massaggiatore elettrico per i pedi dobbiamo considerare la grandezza dei piedi e l’ingombro di cui possiamo disporre. Pe un piccolo massaggiatore a pedana è sufficiente uno spazietto in bagno o un posto sotto al letto, mentre per un massaggiatore a calotta serve uno spazio leggermente più grande.

Ci sono anche altri aspetti da considerare, come chi utilizzerà il massaggiatore. Infatti mentre al centro benessere si prenota un massaggio per se stessi, in casa il massaggiatore può essere utilizzato da più componenti della famiglia e ciò è sicuramente un vantaggio, ma è importante acquistare un modello che vada bene per tutti.

Un’altra cosa da valutare è il luogo di utilizzo del massaggiatore. Questo infatti può essere usato a casa, magari la sera, oppure al lavoro, sotto la scrivania mentre lavoriamo al  computer.

Se si utilizza il massaggiatore sempre in un solo posto possiamo scegliere il modello che più preferiamo, ma se si intende spostarlo frequentemente da casa a lavoro e viceversa è meglio orientarsi su un modello specifico per la portabilità.

Se poi si hanno delle patologie è meglio consultarsi con il medico specialista che saprà indicarci qual è il massaggiatore elettrico più adatto a noi.

Oltretutto se il massaggiatore è pensato per un anziano è preferibile orientarsi su un modello base semplice che abbia solo il tasto di accensione e la funzione preimpostata.

I migliori massaggiatori elettrici per il rapporto qualità-prezzo

In generale i massaggiatori elettrici che hanno un buon rapporto qualità-prezzo sono quelli a pedana, perché hanno un costo abbastanza contenuto e riescono a svolgere un buon massaggio plantare che imita quello shiatsu. Inoltre con la riflessologia plantare è tutto il corpo a beneficiare degli effetti positivi del massaggio.

D’altra parte però il massaggiatore a pedana può fare solo il massaggio plantare e potrebbe non essere sufficiente.

Se si vuole un massaggiatore più completo si ci può orientare o su un idromassaggiatore, non sarà difficile trovarne uno con un ottimo rapporto qualità-prezzo, oppure su un modello a calotta.

Questi ultimi sono un po’ più costosi ma se non lo si sceglie con troppe funzioni si potrà individuare qualcuno con un buon rapporto qualità-prezzo.

Sono laureata in lettere moderne con una tesi in Storia del cinema e ho conseguito due master post laurea, uno in Scienze umane e nuove tecnologie informatiche e l’altro in Comunicazione e Marketing. Mi piace scrivere testi vari, saggi, romanzi e poesie. Ho una grande passione per il cinema, i viaggi, l’informatica e nuove tecnologie.

Back to top
menu
massaggiatorielettricipiedi.it