Massaggiatori elettrici per piedi: opinioni, recensioni, prezzi, migliore massaggiatore elettrico per piedi

Avete voglia di rilassarvi? Ma non ne avete il tempo, magari neanche i soldi per recarvi da una professionista? Allora è consigliabile acquistare un massaggiatore per i piedi. In questa guida completa vi spiegheremo tutto quello che si deve sapere su un massaggiatore per i piedi elettrico. Proprio per i motivi detti sopra, le persone considerano di fare l’acquisto di questi strumenti, soprattutto per cause di dolore ai piedi, per fattori cronici o per lo stress, ma la causa possono anche essere tutte le lunghe ore di lavoro, soprattutto se svolte in piedi. Risulta importante prendersi cura dei propri piedi, perché sono responsabili per il mantenimento del peso e per essere attivi ogni giorno per tutto il giorno.

A cosa serve un massaggiatore per piedi?

Il miglior massaggiatore per piedi apporta tantissimi benefici, perché è davvero un toccasana, questo per quanto riguarda tutte quelle persone che lavorano e solitamente passano la loro giornata in piedi, dunque causandogli stress. Inoltre, il massaggiatore aiuta anche quella che è la circolazione, permettendo al nostro corpo di rimanere sempre attivo.

Come scegliere un massaggiatore per piedi?

Come si è anticipato, i fattori che devono essere considerati sono tanti, anche in base a quelle che sono le proprie esigenze. Si parte dalle dimensioni, da quella che è la superficie, la velocità che può avere, i materiali con cui viene costruito, il costo e il marchio di produzione.

Dimensioni

Le dimensioni e il peso di un massaggiatore elettrico sono molto importanti. Infatti, i massaggiatori ideali sono tutti quelli che si potranno adattare agli spazi della casa. Dovrà anche essere facile da poter conservare e da spostare ogni volta che ci occorre. Il massaggiatore che risulta pesante è ottimo per tutti quelli che lo utilizzeranno solo in una parte della casa. Se avete bisogno in modo continuo di utilizzarlo e quindi spostarlo, avete bisogno di un massaggiatore leggero e che sia di piccole dimensioni. Inoltre, dovrete anche guardare oltre alle sole dimensioni e al peso, perché anche l’apertura della misura del vostro piedi è un’altra cosa importante che va considerata per quello che dovrà essere un perfetto utilizzo. Avrete bisogno di quello che è un massaggiatore per i piedi che si adatterà comodamente alle dimensioni dei vostri piedi, chiaramente se fosse diverso da così allora potrete trovarvi male con il prodotto scelto.

Superficie

Sicuro è che una prima cosa che va valutata è quello chiamato il cuscino di superficie, che è disponibile quasi sempre per la maggior parte dei massaggiatori. Tutte le superfici degli ammortizzatori vengono in generale realizzate in materiale di morbida schiuma che viene iniettata con gel o con dei cuscinetti plastici malleabili. Sono realizzati per poter garantire il maggior comfort durante il massaggio.

Velocità

I massaggiatori per piedi hanno solitamente dalle due alle tre velocità, ma possono esserci delle eccezioni in cui le velocità risultano essere di più. È possibile che si vada a modificare le velocità a proprio piacimento, questo per avere una totale piacevole esperienza di massaggio più personalizzata. Si consiglia sempre di testare ogni impostazione e ogni caratteristica della velocità. Prima che facciate la scelta di acquistare un massaggiatore plantare che presenta delle velocità diverse, assicuratevi che abbia anche delle imbottiture o dei posizionamenti antiscivolo del piede. Solitamente tali posizionamenti si trovano su quello che è il fondo del massaggiatore. Sono lì in modo che i vostri piedi non scivolino mentre provate tutte le velocità. Quando acquistate dovete vedere tutte le varie opzioni di controllo, di solito tali controlli sono situati sul corpo del dispositivo. Tutte le volte che volete fare delle regolazioni, dovrete maneggiarli. Esistono dei modelli con i telecomandi per le selezioni.

Materiali

Altra cosa di cui è molto importante prenderne atto è il fattore relativo ai materiali con cui vengono realizzati i massaggiatori per i piedi. Si potrà dire che il massaggiatore per i piedi non sarà sempre elettrico, perché ci sono anche dei modelli che sono manuali e sono in legno e plastica.

Chi utilizza un massaggiatore per i piedi?

Il massaggio ai piedi sappiamo dalla storia, che è una delle tecniche di rilassamento più antiche, questo grazie alle sue garanzie sugli effetti benefici. Tale trattamento, può essere in grado di:

  • alleviare totalmente lo stress e l’ansia,
  • può anche abbassare la pressione,
  • può stimolare la circolazione sanguigna
  • può contribuire a drenare i liquidi in eccesso.

Proprio grazie a tutti questi motivi, il massaggio è tale da essere particolarmente consigliato a tutti quelli che soffrono di:

  • ipertensione,
  • gonfiore agli arti inferiori,
  • problemi di circolazione,
  • ritenzione idrica,
  • donne in gravidanza,
  • per tutte le persone che lavorano molte ore in piedi,
  • per tutte le persone che lavorano sedute alla scrivania e che ne possono beneficiare in particolar modo di questo trattamento.

In base alla riflessologia plantare, che è quella pratica della medicina alternativa e tradizionale cinese, la nostra pianta del piede può riflettere ogni altra parte dell’organismo, praticamente è come se fosse una sorta di mappa del nostro corpo. Nello specifico, si tratta del piede che è connesso tramite una serie di terminazioni nervose a una parte della nostra colonna vertebrale, che è connessa a sua volta a un organo. Tramite quella che è la pressione e la stimolazione di alcune zone specifiche della pianta del piede, dunque, diverrà possibile influenzare tutto il funzionamento degli organi che corrispondo e potremo riuscire a risolvere o in modo più semplice, potremo alleviare i disturbi della salute che potrebbero sembrare all’apparenza del tutto sconnessi dagli arti inferiori. Ma, per avere efficacia totale dal massaggio, si dovrebbe fare con una regolare frequenza, solitamente la sera e magari nel momento prima di andare a dormire. Così, a questo proposito, accorrerà in nostro aiuto il massaggiatore per i piedi elettrico, che ci permetterà di godere di momenti di relax rimanendo seduti dove vogliamo.

Struttura

La struttura è l’altro elemento importante che si dovrà valutare per la scelta di un massaggiatore per piedi elettrico, perché è quello che incide sulla comodità di utilizzo del prodotto e su tutti i tipi di massaggio che questo può offrire. Al momento ci sono in commercio davvero tanti modelli di massaggiatori per piedi, tra cui quelli che sono i più comuni sono i massaggiatori a pedana e quelli con calotta.

Massaggiatori a pedana

Questa è una tipologia di massaggiatore per piedi che risulta essere quella più semplice ed economica. La sua struttura è composta da:

  • una pedana abbastanza sottile, che è simile a quella più o meno di una bilancia pesapersone, sui cui si dovrà semplicemente appoggiare i piedi. In corrispondenza delle zone dove dovremo appoggiare i piedi ci sono le testine che massaggiano e che servono a simulare quello che è un massaggio shiatsu con movimenti circolari. Ovviamente più testine saranno presenti sulla pedana, più efficace potrà essere il massaggio. I migliori massaggiatori, inoltre, sono tutti quelli appartenenti a tale categoria e che possono disporre fino a un massimo di circa 18 sfere massaggianti.

Questo è un tipo di struttura che non presenta di solito molte altre funzioni aggiuntive, ma si capacita solo di quello che è un semplice pulsante per l’accensione che viene posto al centro della pedana, che poi è facilmente attivabile direttamente con il piede. Il vantaggio che comporta questa tipologia, sta nel fatto che, oltre al prezzo che è ridotto, è anche un massaggiatore molto compatto e comodo da trasportare da un posto a un altro. Essendo molto sottile, è anche facile trovare un luogo dove riporlo dopo l’utilizzo.

Massaggiatore con calotta

I massaggiatori per piedi che appartengono a questa categoria sono tutti i modelli più sofisticati di quelli a pedana e, di conseguenza, sono decisamente più costosi. La struttura è fatta:

  • come una sfera che presenta due cavità in cui inserire i piedi. All’interno dei fori presenti che sono rivestiti in tessuto saranno contenuti dei cuscinetti che si gonfieranno e sgonfieranno in modo da rendere il trattamento massaggiante più o meno intenso. Alla base di tali fori, quindi proprio sotto a quella che è la pianta dei piedi, si troveranno dei rulli che si muoveranno in avanti e indietro e delle testine rotanti. Questa struttura, dunque, ci permette di usufruire di molte più tipologie di massaggio in contemporanea, offrendo un effetto avvolgente.

Dato che dispongono di numerosi programmi e di tante tipologie di massaggi, questi massaggiatori con calotta presentano anche un pannello di controllo, che è posto sulla parte superiore della macchina, che comprende tutti i pulsanti utili per scegliere i programmi delle varie impostazioni che sono disponibili. Inoltre, è una categoria di massaggiatori che offre un trattamento più completo e vigoroso, che sarà in grado di riattivare la circolazione, ma anche di sciogliere tensioni e contratture.

Tipi di massaggio

La tipologia e tutta la varietà di massaggi dipendono in modo principale da quella che è la struttura del massaggiatore per piedi. Spiegheremo brevemente quelle che sono le caratteristiche e gli effetti benefici:

  • Shiatsu o impastamento: questo è uno dei massaggi più noti ed efficaci, che è caratterizzato per tutta una serie di pressioni e di trazioni che si mantengono per alcuni secondi, in quella che è l’area precisa della pianta del piede. Di solito il trattamento deve essere caratterizzato da una serie di pressioni e anche di trazioni mantenute per dei secondi in un’area precisa della pianta del piede.
  • Rolling o raschiamento: le sfere massaggianti si dovranno muovere lungo tutta la pianta del piede in avanti e indietro, servono per sciogliere la tensione accumulata dai talloni fino alla punta delle dita;
  • Vibrazione: questa tipologia consiste in un’oscillazione di tutte le sfere che aiuta a riattivare la circolazione e sciogliere i muscoli;
  • Compressione d’aria o airbag: questo è un tipo di massaggio che si trova solo nei massaggiatori per piedi con calotta. I cuscinetti che sono all’interno delle due cavità si gonfieranno e sgonfieranno a intervalli regolari, per permettere di intensificare il massaggio e di stimolare più efficacemente la circolazione sanguigna;
  • Agopuntura: infine, i massaggiatori per piedi con calotta che sono più sofisticati e di fascia di prezzo molto più alta offrono anche dei trattamenti che seguono quelli che sono i principi dell’agopuntura, facendo più pressione su dei punti specifici della pianta del piede.

Funzioni

Oltre ai vari trattamenti massaggianti veri e propri, il vostro massaggiatore per piedi potrà disporre anche di molte altre funzioni che sono aggiuntive e che possono arricchire totalmente l’esperienza rilassante e ne renderanno l’utilizzo ancora più intuitivo. Generalmente, tutti i massaggiatori per piedi con calotta, offrono una serie di funzionalità complesse e superiori, sono appunto tra gli elementi che giustificano quello che è il prezzo alto. Vi elencheremo le loro funzioni:

  • Riscaldamento o calore: se tale funzione viene attivata, si potrà riscaldare tutte le sfere massaggianti, per alleviare i dolori e i problemi muscolari e circolatori. Tale programma potrà essere solitamente scelto in combo con gli altri massaggi oppure separatamente;
  • Timer: i modelli più professionali sono corredati di un pulsante per poter impostare in anticipo quella che è la durata del massaggio, così che ci si potrà godere appieno la seduta, senza doversi preoccupare che il prodotti si surriscaldi. Comunque sia, la durata consigliata è quasi sempre di circa 15 minuti;
  • Regolazione dell’intensità: alcuni dei prodotti ci permettono di scegliere quella che è l’intensità del massaggio in base alle nostre preferenze o sensibilità;
  • Programmi automatici: qui c’è la presenza di programmi che sono una prerogativa dei modelli più all’avanguardia e chiaramente dei modelli di fascia di prezzo più alta. Selezionando tale funzione, verrà attivata una serie di massaggi ma anche di programmi con intensità e durata già preimpostate.

Praticità d’uso

Il massaggiatore per piedi elettrico è dunque molto semplice da utilizzare: basta che si collegi la spina alla presa della corrente elettrica, si andranno a inserire i piedi nei fori appositi dell’apparecchio o semplicemente li appoggeremo e premeremo sul pulsante di accensione. Però, si dovrà prestare attenzione a un pochino di accortezze, perché tutti e due i tipi di massaggiatori vanno esclusivamente utilizzati da seduti, per non esercitare troppa pressione sul meccanismo massaggiante e fare in modo di rischiarne così il danneggiamento. Sempre per quello che riguarda la praticità d’uso, si dovrà sempre notare quella che è la presenza di alcuni elementi che potranno rendere l’apparecchio più maneggevole e anche comodo da utilizzare. Per esempio, con la dotazione di un telecomando o anche di un cavo che sia abbastanza lungo potremo stare seduti comodamente.

Altre cose da sapere

Inoltre, una cosa che è sempre importante da dover valutare è la sua manutenzione, principalmente per quanto riguarda i massaggiatori per piedi con calotta. I migliori modelli, infatti, ci offrono la possibilità di poter rimuovere il rivestimento che è al suo interno e di poterlo lavare separatamente a mano o anche in lavatrice, in modo che si vada a mantenere il prodotto sempre igienico e anche privo di cattivi odori. Nel caso dei massaggiatori a pedana, al contrario, il sistema per pulirlo è semplice, perché basterà passare un panno che dovrà essere leggermente inumidito sulla sua superficie di appoggio. Per essere sicuri che non si danneggino i vari meccanismi è sempre meglio consultare il corrispondente libretto di istruzioni e di verificare la modalità di pulizia che è più idonea.

Il prezzo è importante?

Il costo che potrà avere un massaggiatore per piedi potrà variare in maniera nettamente considerevole, partendo da un minimo che va dai 40 euro fino a poter superare i 200 euro. Questa differenza di prezzo è da ricercarsi in una totalità serie di caratteristiche tecniche. La struttura è quella che influenza sicuramente l’aspetto e il prezzo: i massaggiatori che hanno la calotta sono sicuramente quelli che risultano più costosi rispetto a quelli a pedana, in quanto sono dei macchinari più ingombranti e complessi. All’interno di tale categoria il prezzo sale in modo ulteriore su quella che è la base del numero o dei diversi massaggi e delle funzioni disponibile. Se volete un dispositivo che vi possa aiutare per un momento di relax , un massaggiatore per piedi che si trova in fascia di prezzo bassa potrà essere più che sufficiente. I massaggiatori, invece, che sono più sofisticati sono di fascia di prezzo più alta e potranno invece sostituire i veri e propri massaggi professionali che vengono eseguiti dalle persone, aiutano a combattere i problemi di circolazione e delle tensioni muscolari. 

La marca è importante?

Ad oggi, sul mercato esistono tantissimi modelli in commercio, soprattutto anche tanti marchi che producono i massaggiatori per i piedi. Dato che si tratta di apparecchi che si soffermano a stimolare una zona delicata e che effettuano una pressione diretta, nonché vigorosa su tutti i nervi e i muscoli, meglio puntare su quelle che sono le aziende che hanno una esperienza lunga in quella che è la produzione di complementi massaggianti, come anche i sedili e i pediluvi. Inoltre, è sempre bene affidarsi ai marchi più conosciuti che possono garantire un buon servizio per i clienti, soprattutto nel caso in cui abbiate dubbi o problemi con l’apparecchio stesso. I migliori marchi sul mercato sono Homedics, Global Relax, Naipo e Beurer, perché negli anni hanno sviluppato una considerevole competenza nel campo di tutti i dispositivi per i massaggiatori per piedi elettrici.

Valentina Bindi

Studentessa di Scienze della Comunicazione e soprattutto amante della scrittura. Appassionata della lettura e dell’arte. Scrivo dai periodi delle medie, ma dopo il liceo ho iniziato a perfezionarmi. Ho collaborato con qualche casa editrice, due pubblicazioni certificate e molte altre in self.  Da sempre ho creduto nella passione per la scrittura degli articoli, mi piace tutto ciò che ruota attorno alla tecnologia, alla musica e tutto ciò che concerne la comunicazione. Sono felice di poter scrivere articoli su questi temi.

Back to top
menu
massaggiatorielettricipiedi.it